Notizia, 14.08.2019

Sostenibilità a 360°

Vetropack Svizzera produce la bottiglia borgognotta da 75 cl color cuvée per il primo vino rosso biologico di Rouvinez, azienda vinicola a conduzione familiare situata nel Canton Vallese. Il peso ridotto della bottiglia contribuisce a fare di Nez Noir uno dei vini più ecologici in tutto il territorio elvetico.

Il tratto distintivo di questa nuova bottiglia borgognotta è la leggerezza. Per produrla è necessaria una minore quantità di materiale, cosa che a sua volta consente di risparmiare energia. Inoltre la breve distanza che separa St-Prex dall’impianto di imbottigliamento permette di ridurre le emissioni di CO2 durante il trasporto.

La famiglia Rouvinez ha deciso di passare alla viticoltura ecologica già da qualche anno. Nez Noir (“naso nero”) è il primo vino a fregiarsi del marchio biologico “bio-conversione”. Si tratta di una miscela ottenuta da uve Merlot, Syrah e Gamaret. Il nome del prodotto rende omaggio alla pecora dal naso nero del Vallese, che in primavera bruca l’erba tra i filari. La presenza dei greggi mantiene il terreno in condizioni ottimali, in uno stato di perfetta armonia con la natura.