Notizia, 07.04.2020

Le industrie del vetro europee e statunitensi rendono omaggio a tutto il personale che lavora senza sosta per mantenere attive le industrie essenziali e contribuire alla sicurezza alimentare in tutto il mondo

GPI, FEVE e FERVER ribadiscono l'importanza della produzione del vetro per i settori alimentare, delle bevande e farmaceutico.

L’associazione commerciale nordamericana per l'industria dei contenitori di vetro (Glass Packaging Institute), Federazione dei produttori europei di contenitori in vetro (FEVE) e la Federazione europea dei riciclatori di vetro (FERVER) hanno rilasciato la seguente dichiarazione per ringraziare tutti i dipendenti per la loro determinazione e il loro impegno a garantire che la produzione di vetro continui a rifornire le industrie essenziali durante la pandemia COVID-19: “L'industria dei contenitori in vetro, il loro personale e i partner della filiera svolgono un ruolo essenziale per le aziende alimentari, delle bevande e farmaceutiche. Per garantire l'effettiva fornitura di alimenti e bevande confezionati per la vendita in negozio, l'industria del vetro deve rimanere operativa come "essenziale" per tutta la durata della pandemia. L'interruzione dell'industria del packaging alimentare e delle bevande comprometterebbe la possibilità dei consumatori di acquistare cibo e bevande nei negozi di alimentari in un momento in cui la domanda è in forte aumento, e questi punti vendita rimangono vitali per la sicurezza alimentare in tutto il mondo".

Oltre alle varie misure che sono sempre state adottate dai membri di GPI, FEVE e FERVER per proteggere i loro dipendenti e garantire la loro sicurezza, si stanno intraprendendo ulteriori azioni per assicurare la loro salute e il loro benessere con l'evolversi della situazione. “I produttori di vetro sia negli Stati Uniti sia nell' Unione Europea lavorano costantemente per proteggere la sicurezza e la salute dei loro dipendenti, continuando a garantire la fornitura di nuove bottiglie e contenitori in vetro per i settori alimentare, delle bevande e farmaceutico. GPI, FEVE e FERVER seguono attentamente le linee guida e le raccomandazioni pubblicate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e da altre autorità competenti e monitorano attentamente la situazione. La sicurezza dei dipendenti è la nostra prima priorità e di fondamentale importanza, soprattutto in questo periodo di incertezza".

In questo contesto, anche le imprese di raccolta dei rifiuti e il settore del riciclo sono fondamentali per garantire la fornitura continuativa di imballaggi in vetro, essenziali per l'industria alimentare e delle bevande. Da qui l'importanza di continuare a riciclare i contenitori in vetro negli appositi cassonetti. L'approvvigionamento di materiali provenienti dalle attività di riciclo per la produzione di nuovi contenitori in vetro continuerà a consentire all'industria di lavorare a livello locale e di mantenere la produzione a un livello sostenuto.

"Il ruolo del riciclo nella filiera degli imballaggi in vetro è cruciale. In Nord America, il contenuto di vetro riciclato è in media un terzo di ogni nuovo contenitore, e nell'UE, tale contenuto è in media del 52%. L'utilizzo di vetro riciclato, sfruttando i rottami locali, non solo riduce la dipendenza dalle materie prime vergini, ma contribuisce anche a un ambiente e a un'economia più sostenibili. I riciclatori e i produttori di vetro hanno bisogno di materiale di alta qualità per produrre vasi, bottiglie e contenitori di altrettanta qualità. Incoraggiamo quindi i governi a continuare i loro programmi di riciclo soprattutto in questo momento critico, in modo che i produttori di vetro possano riprodurre prodotti nuovi e sicuri a sostegno del sistema sanitario globale e delle nostre industrie alimentari, delle bevande e farmaceutiche".

"GPI, FEVE e FERVER rimangono pienamente impegnati nella produzione e nel riciclo del vetro. Le nostre organizzazioni sono unite per continuare a portare le bottiglie e i contenitori di vetro dalla fabbrica al tavolo in questo difficile momento".

 

Press release
 

In merito a GPI
Fondata nel 1919 come Glass Container Association of America, il Glass Packaging Institute (GPI) è l'associazione di categoria che rappresenta l'industria nordamericana dei contenitori in vetro. A nome dei produttori di contenitori in vetro e dei loro partner fornitori, GPI promuove il vetro come scelta di imballaggio ottimale, promuove le politiche ambientali e di riciclo, pubblica gli standard del settore ed educa i professionisti dell'imballaggio.


In merito a FEVE
FEVE è la Federazione dei produttori europei di contenitori in vetro e stoviglie in vetro realizzate a macchina. I suoi membri producono oltre 20 milioni di tonnellate di vetro all’anno. La federazione comprende 60 membri societari appartenenti a circa 20 gruppi societari indipendenti. Gli stabilimenti produttivi sono situati in 23 Stati europei e comprendono società internazionali blue chip e leader del settore, che lavorano per i più grandi marchi di consumo a livello mondiale.


In merito a FERVER
FERVER è la Federazione europea dei riciclatori di vetro, con più di 40 membri distribuiti in 20 paesi, tra cui 3 paesi non UE (Norvegia, Russia e Turchia). L'associazione mira a riunire le industrie di riciclo del vetro a livello europeo. FERVER promuove, su base sostenibile, il dialogo con le istituzioni dell'Unione Europea e le organizzazioni europee legate al riciclo del vetro.