Vincente in tutte le categorie

Quale materiale può dirsi

puro, chiaro, naturale, igienico, trasparente, pulito, translucido, inalterabile dalla luce, impermeabile, duttile, indeformabile, esteticamente gradevole, inerte, a tenuta stagna, fresco, bello, inconfondibile, incontaminato, resistente al calore, sostenibile, genuino, sano, flessibile, raffinato, piacevole, trasformabile, liscio, insapore, caratterizzante per il marchio, inodore, decorativo, riutilizzabile, colorato, opaco, sicuro, completo, riciclabile, impermeabile ai gas, resistente e protettivo?

Il vetro.

Nessun altro materiale per contenitori può vantare proprietà eccellenti pari a quelle del vetro. Il vetro è un materiale naturale e amorfo in grado di proteggere i contenuti di maggior valore.

Una questione di gusto, né più né meno

Il vetro conserva il gusto originario del prodotto, né più né meno. L’aroma, le vitamine e la freschezza di bevande e alimenti di pregio conservati in contenitori di vetro rimangono a lungo inalterati. Nulla penetra dal vetro nel prodotto conservato, nessun agente esterno penetra, attraverso il vetro, nel prodotto, così come nulla fuoriesce dal contenitore. Un contenitore in vetro è paragonabile a una cassaforte che protegge e mantiene intatto a lungo il suo prezioso contenuto. 

Per la salute: nulla di meglio del vetro

Il vetro è un materiale puro. Non reagisce a contatto con altre sostanze e può essere tranquillamente riutilizzato più volte. Il vetro si comporta come un materiale inerte, il che significa che i prodotti che vengono a contatto con esso rimangono inalterati. Questa proprietà risulta essere particolarmente importante nel caso di prodotti per bebè e medicinali oppure per particolari alimenti come il latte, la verdura e il succo di frutta. Ma lo stesso può dirsi per tutte le bevande che ci dissetano e che allietano alcuni momenti della nostra giornata, dalla rinfrancante acqua minerale, al vino e ai liquori per gli appassionati del genere.

Frizzante fino all’ultimo sorso

Il vetro è a tenuta di gas, crea una barriera per l’anidride carbonica. Quando imbottigliata nel vetro, l’acqua minerale conserva per lungo tempo il contenuto di anidride carbonica. Questo è un vantaggio imbattibile, soprattutto quando in estate la temperatura aumenta o dopo l’attività sportiva.

Sostenibile: il vetro resta vetro

Il vetro è riutilizzabile al 100%. E’ possibile continuare a fonderlo e riutilizzarlo senza che la qualità ne risenta. Il riutilizzo del vetro usato contribuisce al risparmio di risorse e di energia e riduce le emissioni di CO2.

Per tutti i vostri sensi

Il vetro la dice lunga sul marchio di un prodotto. L’immagine di una bottiglia di vetro trasmette un messaggio intrinseco essenziale ed è il tratto distintivo di notissimi marchi di punta e di qualità. Il vetro piace per i suoi colori, per le sue forme eleganti e per la superficie gradevole al tatto.

E’ da millenni che l’uomo utilizza contenitori in vetro. Il vetro è bello da vedere e la sua qualità è percepibile a livello sensoriale.

Tecnicamente perfetto

Il vetro è perfetto per tutte le modalità di riempimento e ideale per il ciclo di riutilizzo. Resiste a temperature molto elevate, mantiene invariata la propria forma fino a circa 500° C e risulta idoneo a tutti i consueti processi di riempimento, come ad esempio il riempimento a caldo e a freddo, la pastorizzazione, il riempimento asettico o in ambiente sterile. Le bottiglie riutilizzabili possono essere lavate a temperature molto elevate, così da garantirne l’assoluta idoneità all’uso da un punto di vista igienico.